dal 23 settembre all'1 ottobre 2017 a Forlì e Cesena

Anche Erri de Luca e Ascanio Celestini fra gli ospiti dell’evento romagnolo

 

Forlì (10/8/2016): Ci saranno anche Ascanio Celestini e Erri de Luca a Forlì ospiti della Settimana del Buon Vivere con due monologhi per raccontare il nostro travagliato tempo.

Ascanio Celestini. Ritratto Roma, 2013


Ascanio Celestini
sarà l’ospite della serata inaugurale della settimana edizione della Settimana del Buon Vivere domenica 25 settembre a partire dalle 21 al San Giacomo. Con il suo monologo “Il Piccolo Paese”, Ascanio Celestini compone un universo di microstorie che iniziano e finiscono nell’arco di pochi minuti, anzi in “cinqueminutimeglioquattro”.

In “Il Piccolo Paese” Celestini racconta, come in una favola, un’Italia piccola piccola, razzista e mafiosa, egoista e qualunquista.

E come accade nelle fiabe, la finalità è pedagogica perché i suoi racconti mettono in moto dei meccanismi: fanno riflettere sull’importanza della filosofia e del pensiero libero.

Romano, classe 1972, Ascanio Celestini è uno dei nomi più importanti del teatro di narrazione in Italia. Sul palco dal 1996, a oggi può vantare una ventina di rappresentazioni di successo. I suoi spettacoli sono legati ad un lavoro di ricerca sul campo, indagando nella memoria di eventi e temi connessi alla storia recente e all’immaginario collettivo.

 

Erri de Luca presents Spanish-language version of his book

 

Erri de Luca sarà in scena, lunedì 26 settembre alle 18 al San Giacomo, con il  monologo tratto dal suo ultimo libro “La faccia delle nuvole” in cui viene descritto il Vangelo dei migranti con protagonista la famiglia di profughi composta da Miriam, Joséf e Yeshu (i nomi ebraici della famiglia sacra della Bibbia)

Sul palco si racconta il loro esilio in Egitto, il bambino carico di doni e di pericoli. Oro, incenso, mirra e scannatori di Erode, il Nilo e il Giordano, la falegnameria e la croce: la famiglia più raffigurata del mondo affronta lo sbaraglio prestabilito.

Nato a Napoli nel 1950, Erri De Luca ha scritto narrativa, teatro, traduzioni, poesia.

Il suo primo romanzo, “Non ora, non qui”, è stato pubblicato in Italia nel 1989. I suoi libri sono stati tradotti in oltre 30 lingue. Autodidatta in swahili, russo, yiddish e ebraico antico, ha tradotto con metodo letterale alcune parti dell’Antico Testamento.

Per il cinema ha scritto il cortometraggio “Di là dal vetro”, “Il Turno di Notte lo Fanno le Stelle” (premiato al Tribeca Film Festival di New York 2013), la biografia musicale “La Musica Provata” e il documentario “Alberi che camminano”. Ha tradotto in napoletano e sceneggiato “La voix humaine” di Cocteau per l’interpretazione di Sophia Loren.

In teatro è stato in scena con “Attraverso” (Mario Brunello, Gabriele Mirabassi, Marco Paolini, Gianmaria Testa); “Chisciotte e gli invincibili” (Gabriele Mirabassi e Gianmaria Testa); “In nome della madre” (Sara Cianfriglia e Simone Gandolfo); “In viaggio con Aurora” (Aurora De Luca); “Chisciottimisti” (Gabriele Mirabassi e Gianmaria Testa).

Pratica alpinismo. Le sue montagne preferite sono le Dolomiti.

Vive nella campagna romana dove ha piantato e continua a piantare alberi.

 

Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero.

 

Erri de Luca e Ascanio Celestini si aggiungono a Luca de Biase, Carlo Ratti, Marco Baliani con Lella Costa e Don Ciotti per impreziosire il programma della Settimana del Buon Vivere e Notte Verde 2016.

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter