dal 21 al 30 settembre 2018 a Forlì e in Romagna

Lunedì è il giorno dei luoghi inaspettati


Il primo giorno dopo l’inaugurazione della Settimana del Buon Vivere, la Chiesa di San Giacomo ospita figure differenti capaci, se messe assieme, di definire un mosaico di sguardi sul mondo contemporaneo.
Alle 9.30 del mattino gli studenti delle scuole assisteranno a “Bella Prof!”, uno spettacolo fatto di parole, canzoni e chiacchiere per parlare di scuola ma anche del superamento delle barriere architettoniche e mentali.

Sul palco Lorenzo Baglioni, diventato famoso per la canzone “Il congiuntivo” canata allo scorso Sanremo, e via skype Iacopo Melio, autore, scrittore e fondatore della campagna #vorreiprendereiltreno. L’appuntamento è a cura delle Associazioni aderenti alla rete di “Spazio Comune” e Comune di Forlì – Servizio Politiche di Welfare – Unità Disabili, in collaborazione con Progetto RedAzione Fondazione Don Pippo.

Alle 15 il convegno “Luoghi Del buon vivere ROMAGNA YOUNG: COSTRUTTORI DI FUTURO. Insieme per lo sviluppo responsabile del territorio”. Con Patrizio Roversi (conduttore televisivo), Andrea Corsini (assessore al Turismo Emilia-Romagna), Andrea Gnassi (presidente Destinazione Romagna), Alberto Zambianchi (Presidente Unioncamere Emilia-Romagna), Fabrizio Moretti (Pres. Camera di Commercio della Romagna), Monica Fantini (Vice-Pres. Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì). A cura di Camera di Commercio della Romagna, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Piano Strategico, Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna.

Alle 18.30 un inedito incontro per ragionare sui luoghi del dolore e mettere in luce come l’arte possa contribuire a far vincere la pace. Sarà protagonista Aeham Ahmad, il pianista siriano assurto alle cronache per aver portato la sua musica fra le macerie del campo di Yarmuk e nei campi profughi allestiti per ospitare i suoi connazionali. Con lui Gabriele del Grande, giovane blogger italiano autore del blog Fortess Europe e regista che racconta i tragici viaggi dall’Africa fino alle coste europee e che ha recentemente pubblicato “Dawla. Storia dello stato islamico raccontata dai suoi disertori”. Il 10 aprile 2017 del Grande è stato arrestato in Turchia per essere liberato più di un mese dopo grazie alla grande mobilitazione internazionale. Sarà con loro anche Davide Enia, autore, regista e attore teatrale nonché autore di “Appunti per un naufragio” in cui racconta il dramma che sta accadendo nel mare Mediterraneo (l’incontro si svolge in collaborazione con Accademia Perduta Romagna Teatri).

Alle 21.30 lo spettacolo comico di Leonardo Manera sull’importanza della felicità nei luoghi di sofferenza “Luoghi di insospettabile felicità”. A cura dell’Ordine Professionale degli Infermieri della Provincia di Forlì-Cesena.

Martedì mattina alle 9.30 il giornalista Piero Dorfles conduce l’evento per le scuole: “Libri che rendono più ricca la nostra vita”. La letteratura come viaggio verso luoghi inattesi. In collaborazione con Spazio Comune.

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter