dal 23 settembre all'1 ottobre 2017 a Forlì e Cesena

Romagna tbv – Settimana del Buon Vivere – Notte Verde

ROMAGNA TERRA DEL BUON VIVERE

Un luogo – diceva Calvino – lo si può descrivere con dei numeri o con delle sensazioni.

Oppure può succedere che le due cose coincidano, ovvero che i dati statistici confermino le sensazioni.
Quel luogo è la Romagna, e i dati statistici confermano la sensazione che questa sia la “Terra del Buon Vivere”, ovvero un luogo in cui la tradizione e l’ospitalità diventano moderni elementi di innovazione e di relazione capaci di generare sviluppo responsabile. Lo confermano studi e analisi ma, ancor più, lo raccontano le azioni e la progettualità che si sono
sviluppate in questi anni rendendo questa Comunità una delle principali mete per il turismo culturale.
Non è quindi un caso che nella Provincia di Forlì-Cesena sia nata un’esperienza dedicata proprio all’esplorazione del buon vivere nelle sue speci che declinazioni (economiche, sociali, culturali e sostenibili) trasformandole in elementi distintivi di marketing del territorio.
Il premio Nobel Amartya Sen, sostenitore di questa esperienza, afferma che la principale speranza di armonia del nostro tormentato mondo risiede nella pluralità delle nostre identità che s’intrecciano, questa la sintesi più calzante di ciò che questo percorso esprime.
La PERSONA al centro, in un progetto che ci racconta per fare scoprire questo pezzo di Italia a coloro che non lo conoscono e per farlo riscoprire, con occhi nuovi, a quanti lo vivono e ne sono parte.
La Romagna fatta di storie, anima, emozioni, luoghi e visione.
È la Terra del Buon Vivere dove la bellezza, la tipicità, la creatività, l’operosità e l’ospitalità sono il motore innovativo che porta al futuro.

 

SETTIMANA DEL BUON VIVERE 2017 PERSONAE

PERSONAE come PERSONA al centro.
PERSONAE come opportunità, giocando sulle sue vocali nali, di unire in un solo termine la persona al suo essere plurale. Un sostantivo che diventa la CASA COMUNE dove la capacità di RELAZIONE si esprime nell’essere, l’uno diverso dall’altro, UNITI.
PERSONAE come amicizia nelle differenze, come senso praticato del bene comune che si esprime in ciò che per noi è BUON VIVERE e ci richiama e ci educa alla responsabilità dello sviluppo equo, giusto e per questo durevole.
PERSONAE come ECONOMIA DELLA RELAZIONE costruita intorno alla conoscenza, alle idee, alle esperienze, alle visioni
e ai luoghi.
PERSONAE con il suo signi cato antico di maschera. Signi cato contrastante, utile per metterci in discussione al di fuori dei pregiudizi, dei muri, delle divisioni, delle disuguaglianze, delle ipocrisie, degli egoismi celati. Delle maschere.

PERSONAE COME TEMA DELLA SETTIMANA DEL BUON VIVERE 2017.

 

NOTTE VERDE E DELL’INNOVAZIONE RESPONSABILE ARIA

L’anima che sospesa tiene insieme le Personae e le governa, così il sof o e l’aria abbracciandole danno loro linfa, rendendo vita il cosmo intero.
Impetuosa o ferma, rarefatta o densa, trasparente o carica di umori che colpiscono i sensi, l’aria è dovunque e sempre.
Le persone se ne nutrono senza più accorgersene, senza accorgersene la attraversano, si spengono quando viene meno. La nostra sensibilità non è così ne da riuscire a seguirla nel suo muoversi, il nostro intelletto non è così profondo da riuscire a catturarla, e non c’è egoismo su ciente a impedire che l’aria che respiriamo sia stata respirata da altri. Non c’è potere che riesca a riservare per sé soltanto anche la più piccola fetta di aria.

Gli uomini che abitano le città, le nazioni, i continenti respirano all’unisono e condividono la stessa forza vitale, che non conosce differenze, che non rispetta gerarchie.

L’ARIA è PERSONAE.

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter